MUSEO TONI BENETTON

Mogliano Veneto, Treviso

Parco e museo

Lo scultore acquista “Villa Marignana” a Mogliano Veneto (TV) per realizzare uno spazio espositivo all’aperto vicino al suo atelier.

All’interno; nelle antiche cantine della Villa sono esposte le opere più rappresentative dei suoi fondamentali passaggi artistici. Nella prima sala sono visibili opere in terracotta, gesso e bronzo, mentre nelle altre sale sono esposte le opere in ferro che vanno dal primo periodo figurativo fino ai grandi progetti delle macrosculture. Nel parco di oltre 20.000 mq. tra alberi secolari, sono state inserite molte opere realizzate tra il 1951 e il 1995.

L’esposizione permanente all’aperto è intesa come una nuova forma rappresentativa e nasce dall’esigenza di avere nuovi spazi per la macroscultura.

Ciò consente ai visitatori di poter apprezzare alcune tematiche fondamentali, che si sviluppano tra i concetti di macrodimensione ed elementi naturali quali, la luce e il movimento.

Negli anni settanta la ricerca lo porta a realizzare le prime “Sculture vivibili” concepite come uno spazio attraverso il quale l’osservatore interagisce in maniera dinamica. Successivamente realizza le macrosculture, opere ideate e progettate per essere esposte all’aperto.

Esse sono un passaggio fondamentale per il maestro che negli anni ottanta inizia a progettare strutture ed installazioni pensate per l’architettura e per l’urbanistica moderna.

In questo periodo da vita ai “ Townscape “ e realizza alcuni bozzetti strutturati per essere posizionati all’entrata delle grandi città come simbolo di “ nuove porte per la città “ .

Con queste opere in ferro, lo scultore raggiunge l’intento, di fondere armoniosamente la struttura con la natura circostante, che non appare più come una semplice cornice, ma ne diviene il vero ambiente.

Il parco esposizione realizzato nel 1967, assieme all’esposizione ubicata nelle antiche cantine, costituiscono oggi il percorso del museo “ Toni Benetton”, meta di studiosi, di ricercatori e di appassionati.

Il museo è stato riconosciuto nel 2000 dalla Regione Veneto. Nella villa,. oltre al museo, hanno sede: l’Accademia Internazionale del Ferro ed il Centro di documentazione Internazionale sul ferro, e su altri metalli

.

Toni Benetton

Treviso, Italia 1910 –1996, è considerato uno dei maggiori scultori contemporanei, il più autorevole nel campo delle macrosculture.

Nel 1938 frequenta il corso di scultura all'Accademia delle Belle Arti a Venezia, sotto la guida di Arturo Martini.

I materiali utilizzati dal Maestro sono vari: terracotta, bronzo, gesso; ma quello che predilige è il ferro.

Negli anni 60 frequenta letterati e poeti tra i quali, Giovanni Comisso, Andrea Zanzotto e Carlo Scarpa, coi quali avrà un forte legame.

In questo periodo realizza grandi figure, soprattutto animali, e sperimenta la sua prima mostra-ambiente collocandole all’aperto nel Giardino Salomon di Solighetto (Treviso), realizzando così uno dei primi parchi espositivi di “Scultura “ all’aperto in Italia.

Negli anni sessanta sperimenta dei tagli su lastra, permettendo così alla luce di penetrare nella materia.

Nel 1964 rappresenta l’Italia al Congresso Mondiale dell’Arte a New York. Nel 1967 fonda l’Accademia Internazionale del Ferro, frequentata da artisti di tutto il mondo. Negli anni settanta realizza una serie di opere intitolate Semoventi”. Negli anni ottanta progetta Townscape”, macrosculture da inserire in grandi complessi urbanistici.

Le opere di Toni Benetton si trovano nei musei di: Hirshhorn Museum and Sculture Garden-Washington USA, Museum Boelden aan Zee Scheveninger – Olanda, The Hakone Open Air Museum di Tokyo –

Giappone, Galleria d’Arte Moderna di Cà Pesaro - Venezia, Museo Bailo – Treviso, Museo del Cenedese – Vittorio Veneto, Museo d’Arte delle Generazioni italiane del 900 “ G. Bargellini” Bologna, Museo Spilimbergo - Friuli Venezia Giulia, Museo d’Arte Moderna di Dubrovnic Croazia, Museo d’Arte Moderna, Dusseldorf Germania, Museo di Lidice Rep. Ceka, e in altre città.

Due opere sono state esposte alla XLII Biennale d’Arte di Venezia, mentre i progetti "Townscapes " sono stati esposti in una personale, alla 12^Mostra Internazionale di Architettura, Biennale di Venezia.

Gli Artisti presenti in Fiera

Museo Toni Benetton - video