MIRTA DIMINIC

ASTRAZIONI

MIRTA DIMINIC

È nata a Pola in Croazia nel 1968.Gli inizi della formazione artistica risalgono al 1984 quando a Zagabria si iscrive alla Scuola di Arti applicate ove consegue il diploma della maturità nel 1986.Nel periodo dal 1986 al 1991 frequenta l’Accademia di Belle Arti a Zagabria laureandosi in Grafica e Pittura. Nel 1997 si trasferisce in Italia a Venezia. Il suo atelier diventa luogo della nascita di una produzione artistica intensa. Si occupa in modo parallelo di grafica soprattutto di pittura: espressione fondamentale del suo mondo artistico. Opera attivamente esponendo in rassegne collettive a Milano, Verona, Venezia, Ferrara, Bologna, Firenze, Roma, Treviso, all’estero (Francoforte, Vienna, New York, San Francisco, Toronto), mantenendo nel contempo una proficua collaborazione artistica con il proprio paese. Ha effettuato, sino ad oggi, 33 esposizioni personali ed ha partecipato ad oltre 200 esposizioni collettive sia in Italia che all’estero. E’stata insignita di vari premi e riconoscimenti tra i quali si segnalano: nel 2007 il 2°Premio alla IV Triennale di acquarello in Croazia, nel 2007 il Fiorino d’argento per la sezione pittura al XXV Premio Firenze, nel 2009 il Premio della critica al XXIV Premio Italia per le Arti Visive e la medaglia quarantennale della rivista Eco D’Arte Moderna di Firenze e nel 2009 il Fiorino d’argento per la sezione pittura al XXVII Premio Firenze. Di Mirta Diminic e delle sue opere hanno scritto ragguardevoli critici, letterati e giornalisti i cui testi sono stati pubblicati nei cataloghi delle mostre personali e collettive, in periodici, riviste d’arte e quotidiani. In Italia hanno scritto: Roberta Fiorini, della rivista Eco d’arte moderna di Firenze, per la mostra personale alla Galleria Candelaio di Firenze; Carlo Cinelli per la mostra personale alla Galleria Art Point Black di Firenze; Terenzio Grosso per la mostra personale alla Galleria WebArt di Treviso; Stefania Carrozzini e Grazia Chiesa della rivista D’Ars di Milano; Ottorino Stefani per la mostra a Villa Pisani di Montebelluna.

ContattI